[GUIDA] [Unbrick] [Crapware] Flashare LG Optimus L9 (P760)

3agle3ye è venuto a trovarmi e mi ha consegnato il suo vecchio telefono, che aveva brickato qualche mese fa.

Il giorno dopo ho perso 10 ore a seguire delle guide trovate su XDA per cercare di flashare qualcosa – qualsiasi cosa! – su questo ignobile telefono, per poi scoprire che la soluzione era estremamente banale.

Poiché su internet ci sono già abbastanza guide da seguire alla cieca senza capire cosa si sta facendo, ho deciso di fare qualcosa di originale quanto totalmente inutile: enunciare con ordine tutto quello che ho capito da quest’esperienza che non ci tengo particolarmente a ripetere.
Ma al fondo dell’articolo c’è comunque l’elenco puntato in stile “guida di XDA”, per chi non ha voglia di leggere tutto.

Pare che tempo addietro LG abbia modificato il tool ufficiale di flashaggio (LG Mobile Support Tool) in modo che non possa flashare una ROM sulla stessa ROM, quindi se non trova aggiornamenti si rifiuta di fare qualsiasi cosa. Inoltre, il suddetto tool funziona solo se perennemente connesso ai server LG, a cui invia varie informazioni inerenti il computer e il telefono dell’utente.

Addirittura non si può cambiare lingua del tool senza connettersi a internet.
Questo maledetto arnese mi ha creato talmente tanti inconvenienti, per fare un understatement, lo chiamerò crap tool.

Insomma, a questo punto alcuni utenti di XDA Developers si sono inventati di installare un server HTTP in locale e reindirizzarci le richieste del crap tool; il server ha il compito di far intuire all’arnese che la ROM che gli viene data in pasto è un aggiornamento e quindi deve procedere a flasharla.

Ovviamente non basta questo! Per la riuscita del piano, è essenziale avere anche:

  • Il file .kdz con la ROM da flashare
  • I driver del telefono
  • Un programma LG (UpTestEX) che non so quanto sia legale per un comune mortale possedere, che serve a selezionare il .kdg e lanciare un altro tool. È il progamma che l’altra volta crashava a 3agle3ye, e tutt’ora non fa altro che crashare. Tranne che quando lancia il B2C.
  • Il B2C. Non so cosa significhi B2C, ma dall’aspetto sembra essere una vecchia versione del crap tool.
  • Un coso chiamato “Windows Enabler” che non ho idea di cosa faccia, nessuno ha idea di cosa faccia e risale al 2001. Secondo l’utente cmahendra di XDA (autore della guida che ho linkato prima) è totalmente inutile ma l’ha incluso comunque tra gli allegati del post. Senza spiegare cosa farne.

Non ricordo più se in quella guida o da qualche altra parte su XDA, uno dei file essenziali da scaricare stava su un sito con 15 bottoni diversi con scritto “download”, tutti dall’apparenza illegittima, come se fossero tutti banner pubblicitari.

Uno portava al .zip da 10 MB che stavo cercando, gli altri 14 a un .exe con lo stesso nome e pesante 5 MB. Sicuramente era cryptolocker.

Si può essere abbastanza sicuri che i crap tool LG non siano malware; al massimo non funzionano e gettano roba a caso nell’avvio automatico. Ma a scaricarli da siti con una morale così elastica il rischio aumenta all’inverosimile, quindi ho installato tutto sul vecchio computer con XP.

Tentativo 1, seguendo la guida

Tutto è andato bene, senonché… quando connetto il telefono, Windows cerca affannosamente un driver per OMAP4430 (la CPU del telefono), non lo trova e desiste, perché tale periferica svanisce nel nulla e il telefono inizia a identiricarsi come “LG Electronics, inc. Various Mobile Phones” (a dire il vero questo è il modo in cui lo identifica lsusb su Linux, ma ci stava bene) e Windows trova i driver.

E qual è il problema? La cosa puzza, c’è qualcosa che non va con i driver.

Va beh, andiamo avanti, tutto procede bene, il B2C\crap tool parte e… non trova il telefono.

In realtà vede che è attaccato, perché se lo scollego desiste ancora prima, ma tenta di comunicare col telefono, non ottiene risposta o chissà che altro succede, va in timeout, riprova 2 volte e poi desiste.

Se scollego e ricollego il telefono, tuttavia, nella maggior parte dei casi lo trova e passa alla fase 2: scaricare qualcosa dal server locale e decomprimere il kdz.

E di nuovo non trova il telefono. Rifaccio il trucchetto di staccare e riattaccare e lo trova: fase 3, il flashaggio… Il crap tool crasha.

Non è mai successo a nessuno. Mai. Nella storia universale. A tutti quella guida funziona, a me no, crasha tutto. Anche altri l’hanno seguita su XP, non c’entra niente, non è quello, è il crap tool che fa altamente schifo.

Tentativo 2, seguendo l’istinto

Sospetto che ci sia un problema con i driver, quindi scarichiamo quelli ufficiali dal sito LG.

E anche il crap tool ufficiale aggiornato.

Il crap tool scarica altri driver specifici per quel telefono, OMAP4430 non viene più rilevato, bene, forse ci siamo o forse devo preoccuparmi.

UpTestEX ora lancia il nuovo crap tool e non parte nulla.

Tentativo 3, tornando sui propri passi

Eradico il nuovo crap tool e seguo di nuovo la guida per reinstallare quello vecchio, ma con i driver addizionali che ho ottenuto al passo prima. Ho eliminato tutto ciò che avesse “LG” nel nome su quel computer prima di ricominciare, tranne i driver perché non li trovo più.

Rifaccio tutto e continua a crashare subito prima di flashare.

Sarà rimasto qualche detrito non disinstallabile? Boh, non some fare, questo computer è andato, non posso più usarlo per flashare, serve qualcos’altro.

Tentativo 4, su Windows 7

…in una VM su Arch.

Innanzitutto vorrei dire che VirtualBox sugli host Linux funziona benissimo e riesce a passare il controllo dei dispositivi USB ai guest, mentre su Windows al primo tentativo non fa nulla, al secondo dà un messaggio d’errore e quando si spegne la VM finalmente cerca di sottrarre il dispositivo a Windows e darlo alla VM spenta.

Poi che il crap tool continua a crashare allo stesso modo.

Tentativo 5, sempre meno legale

Su un forum ceco trovo una guida alternativa che dice di decomprimere il .kdz, decomprimere il .cab che c’è dentro, demolire il .wdb o quello che è, e infilare tutto in un altro programma chiaramente utilizzato dai centri di assistenza LG.

La differenza sostanziale tra i programmi per i comuni mortali (i clienti) e quelli per gli addetti ai lavori è quelli per i clienti nascondono cosa stanno facendo in ogni modo. Fine. Per il resto sono uguali: fanno altamente schifo, l’interfaccia riesce a essere un insieme di pezze con grafica completamente diversa e non standard e se qualcosa non sta funzionando non c’è verso di capire cosa non stia funzionando.

Inutile dire che l’infernale trabiccolo non trova il telefono in alcun modo.

Tentativo 6, la cosa più ovvia

Ho scaricato il Mobile Support Tool dal sito ufficiale.

Appena aperto, una volta mi ha detto che abitavo negli USA, un’altra in Afghanistan, ma sono faticosamente riuscito a cambiare Paese e lingua. Faticosamente perché deve tirare giù da internet l’elenco di lingue disponibili e ci mette ben più del normale a recuperare quelli che saranno al massimo 100 kB di testo.

A parte questo, mi ha trovato all’istante il telefono e si è messo a insistere che era già all’ultima versione e non c’era niente da fare.

Nello striminzito menu, però, c’è anche l’opzione “Upgrade Recovery”. Non so se in teoria aggiorni la recovery mode o se serva a recuperare l’upgrade o che altro faccia.
Di fatto, mi ha scaricato la ROM ufficiale, stessa versione che c’era sul telefono, e l’ha flashata.

Finito il flashaggio è crashato il crap tool, per chiudere in bellezza, ed è stato in grado di piantarmi completamente la VM con Windows, ma il telefono si è riavviato ed è arrivato con ostentata indifferenza alla schermata di sblocco.

La procedura esatta, in definitiva

  1. Scaricare il Mobile Support Tool e i driver dal sito ufficiale.
  2. Aprire il tool.
  3. Se si lamenta che non si è connessi a internet, chiudere e riaprire.
  4. Fare “Upgrade Recovery”.
  5. Se si pianta affermando che non si è connessi a internet, chiudere e riaprire.
  6. Se durante il flashaggio si pianta affermando che tutto è fallito “a causa di un errore”, chiudere e riaprire.

Ho dovuto provare 4 volte di seguito, con 3 download completi del .kdz perché a quanto pare se non riesce a flasharlo poi va a male e non può usarlo al giro dopo. Insomma, contenta LG di avermi inviato 600 MB per 3 volte solo perché il suo crap tool entra in combustione spontanea…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...