Accurata descrizione delle guide informatiche scritte da incompetenti

3agle3ye è alle prese con la compilazione di un pacchetto che sta nell’AUR, ma non ha ancora configurato sudo e non sa come si fa, non avendolo mai fatto.
Questa è la cornice in cui si colloca una riflessione più ampia sulla qualità delle guide su qualsiasi argomento inerente l’informatica che si trovano su internet e che siano scritte da degli incompetenti, e probabilmente si applica ad altri campi del sapere umano e non è nemmeno una riflessione, ma più la constatazione del fatto che quel genere di guide sembrino generate da una grammatica regolare da talmente sono tutte uguali e in definitiva totalmente inutili.

io: ah, e devi configurare sudo perché per compilare devi essere NON ROOT. asd
3agle3ye: l’ho installato ma non so come moddare i sudoers
3agle3ye: non ci capisco nulla nelle guide! 😟
io: export EDITOR=nano
visudo
3agle3ye: wut
3agle3ye: EH?
io: sono 2 comandi. Li hai dati? asd
3agle3ye: fatto
io: sei nel file? Col nano?
3agle3ye: come non mai.
io: https://wiki.archlinux.org/index.php/Sudo#Example_Entries <=== usa il 1° esempio. Sostituendo USER_NAME col tuo username. Poi salva ed esci. Fine. asd
3agle3ye: DAT PAGE
3agle3ye: SE L’AVESSI VISTA PRIMA
io: Stavi ravanando nelle peggio guide di Ubuntu del 2006 che dicono:

Configurare sudo è un atto materialistico, dovuto, eccellente, transumanante 😉 pertanto, con altissime perifrasi ampollose, procederemo ora a configurare l’esso arnese.
In pratica, cosa fa il sudo? Cos’è la scïenzïa? In pratica, a noi, cosa ne viene dal configurare sudo? Che in sostanza avviene un’elevazione dei privilegi da parte del kernel manager del memory map dell’IP da nattare in maniera DFS nel DKMS del VBS. Ma questo non ci importa, in sostanza.
In pratica, la procedura corretta è: ricompilare il kernel stando in piedi a testa in giù su una mano sola e scaricandolo da questo link a verylegitvietnamcrapware.cn.virus.pif.info.biz perché lo dico io (e il link è morto 2 giorni dopo che ho pubblicato la guida), togliere systemd, installare l’init di System V, quello originale del 1983, farlo funzionare, poi installare emacs, disinstallarlo, imparare a usare vim, dimenticarsi come usare vim, aggiornare a 3 versioni fa di Ubuntu (“aggiornare”), scaricare LibreOffice così, a caso, e poi modificare il file. Cosa andremo a scrivere nel file? Eh, eh, eh, lo lascio alla vostra immaginazione. Spero di essere stato utile e ora mi sento tanto figo perché ho scritto un post demenziale in cui mi dò un tono ma in realtà faccio solo danni non avendo capito nulla, alla prossima, ciao.

per caso? asd
3agle3ye
: SI TE LO GIURO SI AHAHAHAHHAHAHAHHA
3agle3ye: SONO VERAMENTE COSI’
3agle3ye: AHAHAHAHAHAHAHA

Non sono solito fare autocitazioni, ma se pure 3agle3ye conferma allora va bene. 😉

Annunci

3 pensieri su “Accurata descrizione delle guide informatiche scritte da incompetenti

  1. Pingback: 3agle3ye vs xXxFedoraxXx | while(false) do {/*nothing*/};

  2. Pingback: Resettare la password di Windows usando Linux | while(false) do {/*nothing*/};

  3. Pingback: Mint: installazione e lacchezzi vari | while(false) do {/*nothing*/};

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...