BSOD arancione

Faccio tornare in vita il computer dallo standby come ho fatto centinaia di volte. Invece di vedere la schermata di login di Windows, mi ritrovo davanti un BSOD. Non uno qualsiasi, ma il BSOD più strano che abbia mai visto in vita mia: sfondo nero, testo arancione e puntatore bloccato sullo schermo.

BSOD arancione

Ho dovuto combattere un po’ col bilanciamento del bianco, ma il testo aveva esattamente questo colore. Il puntatore era bianco, visibilmente diverso dal testo, ma per ragioni inconoscibili per la macchina fotografica aveva tutto lo stesso colore.

Attivo immediatamente la panic mode: non può essere un vero BSOD, questa cosa qua! Adesso se riavvio non è che mi ritrovo uno di quei virus che dicono “Siamo della polizia, fidati (very legit) e paga 9001 Bitcoin a uno sconosciuto per poter decriptare il contenuto del tuo disco rigido. Immediatamente”? Va beh che ho i backup di tutto, però…

Riavvio ed è tutto normale, tutto regolare, tutto a posto. Bene, recupero 10 anni di vita.

Cerchiamo prima di tutto se il BSOD arancione, o OSOD, esiste davvero: sì, ad alcuni sembra essere successo e di solito è causato dalla scheda grafica che sta morendo.
Ma è a sfondo arancione e testo bianco, qui è diverso.

Ho anche trovato un thread pieno di complottisti secondo i quali l’OSOD è un BSOD segreto, un “easter egg” (cito testualmente!), aggiunto da Microsoft in Windows 10 o forse prima e Microsoft, secondo loro, si rifiuta categoricamente di rilasciare informazioni su questo segreto inconoscibile. Ah, e io ho ancora Windows 7.
Secondo altra gente più razionale e ragionevole, è un normale BSOD ma invertendo i colori il blu diventa arancione e se la scheda grafica ha problemi ciò non è implausibile.

Sul fatto che ci sia il puntatore, che non risponde ai movimenti del mouse, trovo soltanto due video su Youtube. In quello con più di 0 commenti c’è un coro di “fake and gay”, in pieno stile Youtube, e qualcuno che dice “anche a me è successo!”. Non si trovano informazioni affidabili sul perché succeda.

Il codice 0x0000007E vuol dire “unhandled exception” anche se l’opinione generale su internet è che si manifesti solo con webcam con driver malfunzionanti o qualcosa del genere (e che c’entra!?), 0xC000001D (la sfilza di F credo sia dovuta alla questione 32 vs. 64 bit e non influisca molto) indica “illegal instruction”. Su internet non si trova praticamente nulla, tranne due domande su Stack Overflow con risposte che danno qualche indizio: contando che la mia CPU supporta praticamente ogni set di istruzioni esistente nell’universo e non stavo usando alcuna VM, azzarderei che qualche bit nella RAM è cambiato da solo mentre il computer era in standby.

Beh, adesso tutto è in ordine, tutto è a posto, spero che non mi muoia il computer tra le mani, sono (tanto per cambiare) l’unico al mondo ad aver visto un BSOD di questo genere, ma è stato anche un “piacevole” tuffo nel passato, quando allo spegnimento di Windows 95\98 compariva il testo “Ora è possibile spegnere il computer” che aveva lo stesso colore.
Un po’ meno piacevole è dover riaprire tutti i programmi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...